Arte e VitaArtisti, piccoli o grandi, si può diventare, poiché le componenti di questa attività misteriosa e affascinante sono due:

“Il talento e la tecnica” Il talento senza la tecnica rimarrà sempre allo stato potenziale.

Conoscere la tecnica vuol dire abolire tutti gli ostacoli derivanti dall’inesperienza che si frappongono fra la nostra intuizione e la sua realizzazione. Imparare a dipingere è in realtà imparare a vedere procedendo poi nel modo giusto nell’applicazione delle tecniche.

Fare pittura si intende fare proprio questo, imparare a conoscere l’arte figurativa, superare via via tutti gli ostacoli prendendo confidenza con gli strumenti necessari ad affinare e approfondire la tecnica dell’olio, considerata la più completa delle tecniche, attraverso persone che hanno una esperienza acquisita in questa tecnica.

Confrontandosi nel terreno di una espressione artistica che non è puro e semplice divertimento, ma comporta coinvolgimento, passione e talvolta sofferenze, dimostrando di aver compreso un teorema fondamentale di vita più che semplice percorso creativo, cioè la simbiosi tra arte e vita.

La passione per l’arte e l’amore per il colore non cela l’attitudine per il disegno. La composizione del quadro prescinde dalla centralità, i vari elementi vivono di vita propria pur inserendosi in quell’alone surreale in cui l’atmosfera pittorica li raccoglie in una visione d’assieme e di poesia.

Questo è il miglior modo di imparare a dipingere.